intestati

IL CAVALLO KING

Presentato da: segreteria
L'evento inizierà: Domenica 05 Gennaio 2014 - 15:30
e finirà: Domenica 05 Gennaio 2014 - 20:00
Postato da: segreteria
Via Luigi Nanni, 12

Compagnia Bella
in collaborazione con Rosaspina Un Teatro

"IL CAVALLO KING"

Ci vuole molta immaginazione
per comprendere la realtà

 

regia Angelo Generali - testo Giampiero Pizzol

con Giampiero Bartolini

  

king enea locandina copia

 

Ecco dunque una storia vera, la cronaca della vita di un cavallo, qualcosa che forse potrebbe interessare un allevatore o entrare nel taccuino di un veterinario. Ma la nostra storia,
come tutte le storie di questo mondo, può con un pizzico di arte teatrale, diventare un racconto e attraverso l' intelligenza e la fantasia, comunicarci qualcosa di più dei semplici fatti.
Gli investigatori traggono dai fatti delle conclusioni, allo stesso modo gli artisti traggono dai fatti un quadro, una poesia, uno spettacolo, insomma qualcosa che riguarda la vita e ci può emozionare, sorprendere, commuovere, far ridere, coinvolgere e indicarci la trama invisibile che sta sotto la realtà.
Protagonista della storia è un cavallo, non un purosangue leggendario che vince trofei o un cavallo eroico che trionfa in battaglia, non un monumento equestre da piazza, ma un animale come tanti altri. Una creatura con la stessa voglia di vivere che scorre in tutti gli esseri che come noi respirano su questa terra.
King nasce e cresce come tutti suoi simili: è fatto per correre, ma la sua corsa si ferma prima del tempo nella prigione di un box. King non si arrende e aspetta la libertà. E alla fine la
sua attesa viene premiata, può finalmente galoppare e trottare, ma la sfortuna sembra accanirsi contro di lui.
King perde la vista. Cosa succede a un cavallo cieco? Lo aspetta il macello. Ma qualcuno lo aiuta. Capita a volte che il destino ci mandi un dono prezioso e antico: un amico. Ancora una volta King non si arrende e torna inaspettatamente a camminare, correre, vivere.
La sua vicenda è dunque quella di tutti noi, più o meno messi alla prova dal destino, una piccola grande storia capace di farci galoppare con lui per un' ora sui versi di una ballata con il
sapore favoloso delle antiche leggende. Del resto uomo e cavallo hanno percorso da millenni la stessa strada nel bene e nel male, nel lavoro e nella corsa.
King ci ricorda che il cavallo è qualcosa di più di un fatto sportivo o di un piacevole passatempo.
...E quando il suo muso accarezza la nostra mano noi tocchiamo un vivo e antichissimo mistero che si svela solo a coloro che sanno guardare e ascoltare oltre le parole.

 king-154

 

C'era una volta un eroe

La storia di Enea comincia come quella di tutti gli eroi, con un evento straordinario e inaspettato che lo rende speciale per sempre: a qualche ora dalla nascita, i suoi movimenti sembrano avere qualcosa di strano. Enea viene portato in neonatologia dove cominciano gli esami e le analisi per scoprire da cosa sono causati. Ma è solo dopo qualche tempo, all'Ospedale Maggiore di Bologna, che si scopre qual è il nome della battaglia che Enea dovrà combattere per tutta la vita: polimicrogiria. Il coraggio che Enea dimostra ogni giorno è ciò che ha dato ai suoi genitori la forza per fondare Enea - Eroi in Ricerca onlus, un'associazione che ha lo scopo di sostenere la ricerca e trasmettere a tutti i bambini la forza per convivere con questa patologia.

 

Associazione Onlus Enea eroi in ricerca
per sostenere la ricerca sulla polimicrogiria

Enea - Eroi in Ricerca è la prima associazione italiana nata per sostenere la ricerca sulla polimicrogiria. Fondata dai genitori di un bambino nato con questa rara malformazione della corteccia cerebrale, è da lui che prende il nome, per il suo eroico coraggio di vivere nonostante le grandi difficoltà causate dalla malattia. La polimicrogiria infatti si manifesta con caratteristiche differenti da soggetto a soggetto, ma determina in tutti gravi ritardi psicomotori. Attualmente non esiste una prevenzione e l'unica diagnosi possibile è al terzo trimestre di gravidanza.
Per avviare e sostenere la ricerca, Enea - Eroi in Ricerca onlus ha bisogno del tuo aiuto. Essendo una malattia rara, infatti, non esistono fondi stanziati a sostegno della ricerca e senza ricerca la polimicrogiria resta una battaglia quotidiana per tutti i bambini che ne sono colpiti. Con il tuo aiuto Enea potrà sostenere tutta l'attività di ricerca che sarà coordinata dal dott. Giuseppe Gobbi, primario dell' U.O. di neuropsichiatria infantile dell'istituto di scienze neurologiche dell'I.R.C.S. dell'ospedale Bellaria di Bologna.
Per promuovere e sostenere la ricerca che ancora manca.
• per scoprire quali sono le cause alla base della errata trasmigrazione delle cellule destinate a formare la corteccia cerebrale;
• per valutare la possibilità di attuare una prevenzione;
• per dare alle donne la possibilità di una diagnosi precoce in gravidanza (attualmente l'unica diagnosi possibile è al terzo trimestre di gravidanza).

 

Info
Enea – Eroi in ricerca onlus
Via Bertarina 47°
47121 Forlì (FC)

0543.60420, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , www.eneaonlus.org

P.IVA 04082280407
C.F. 92081110402

 

Condividi